venerdì 20 maggio 2016

Stress, alimentazione e peso corporeo

Uno degli argomenti di psicologia sportiva che interessa maggiormente gli sportivi riguarda la relazione tra il livello di stress e la loro performance atletica. In numerosi precedenti articoli abbiamo avuto infatti modo di approfondire il tema dello stress nello sport:






Un aspetto sempre di grande interesse, per gli sportivi, è come l'aumentare dei livelli di stress possa influenzare il nostro metabolismo e il nostro peso corporeo. Una domanda che penso ognuno di noi si è posto almeno una volta nella vita è la seguente: "lo stress fa ingrassare o dimagrire?".

Per saperne di più...
Una buona risposta è contenuta nel libro "Stress&Dieta. Consigli e rimedi per vivere meglio" scritto a 4 mani dalla psicoterapeuta Paola Vinciguerra e del nutrizionista Giorgio Calabrese. Come ben spiegato all'interno del libro, uno stato prolungato di stress va ad aumentare l'ormone NPY, che porta ad accumulare più grasso nelle cellule. Alcune ricerche dimostrano come a parità di calorie ingerite, durante una fase di vita stressante, si tende ad ingrassare fino a 4 volte in più. Ad aggravare questa situazione si associa una maggiore ricerca di cibi saporiti, ad alto contenuto di grassi, ed un appetito più marcato. Non solo quindi accumuliamo più grasso, ma lo ricerchiamo anche attivamente nelle sostanze che ingeriamo.

Di contro, sostanze associate ad uno stato di stress sono l'adrenalina e la noradrenalina, conosciute da tutti gli sportivi ed in particolare da chi si rivolge a sport a forte connotazione emozionale. Queste sostanze, a differenza dell'ormone NPY, inducono il corpo a bruciare più grassi e portano quindi una riduzione del peso corporeo.

Un aspetto ulteriore che complica ulteriormente la questione riguarda il rapporto tra calorie consumate/calorie immagazzinate e calorie bruciate. Una vita sportiva o extra sportiva stressante ci porterà a ricercare cibi calorici ed accumulare più grassi nelle cellule, da una parte, e dall'altra a bruciare più grassi perchè i livelli di noradrenalina andranno a crescere. Va però tenuto in considerazione che uno sportivo consuma una notevole mole calorica.

Non esiste quindi una risposta univoca alla domanda del titolo. ma dipende in relazione ai cambiamenti ormonali prodotti in ogni individuo dal crescere del livello di stress (se aumenta l'NPY ingrasso; se aumenta la noradrenalina dimagrisco) e da quanto carico atletico vado a sostenere in allenamento e in gara e di conseguenza da quante calorie consumo.

ARTICOLO A CURA DI:

Nessun commento:

Posta un commento