venerdì 24 giugno 2016

Stile di leadership e prestazione di gruppo

Uno degli esperimenti storici, di psicologia sociale, che connette la produttività di un gruppo con lo stile di leadership utilizzato è stato svolto nel 1930 da Lippitt e White, con la supervisione di Kurt Lewin.

Questo esperimento, seppure abbia coinvolto i bambini di 4 scuole elementari, può fornirci utili informazioni su come lo stile di leadership di un allenatore o di un dirigente possa aumentare o diminuire la motivazione, l'impegno e i risultati di un team di atleti.

In questo studio, dei gruppi di bambini, omogenei per età, quoziente intellettivo, numerosità e altre variabili, dovevano realizzare delle maschere sotto la supervisione di un conduttore. Gli stili di conduzione testati nei diversi gruppi sono stati 3:

  • Democratico: il leader sosteneva la motivazione dei bambini, favoriva il confronto e si proponeva come guida in situazione di difficoltà;
  • Autoritario: il leader, che stava tendenzialmente in disparte, dirigeva le attività, impartiva indicazioni e utilizzava uno stile di comunicazione deciso;
  • Lasseiz-faire: dopo aver impartito alcune informazioni generali, il leader si defilava e non partecipava ulteriormente alle attività.
I risultati dimostrano come a livello quantitativo i bambini che produssero più maschere siano stati quelli coordinati da un leader autoritario, ma che i risultati qualitativi non siano stati all'altezza della produzione. Nei gruppi guidati da un leader democratico la qualità delle maschere realizzate è stata decisamente alta e anche la quantità di prodotti realizzati è stata soddisfacente. Nel gruppo con un leader lasseiz-faire i risultati sono stati insoddisfacenti sia a livello quantitativo, che a livello qualitativo.

A livello comportamentale e di soddisfazione percepita, i bambini inseriti in un gruppo con un leader democratico sono stati decisamente cooperativi e positivi. I bambini dei gruppi autoritari manifestavano, invece, un comportamento apatico, ponendo poche domande, o di natura aggressiva/ribelle verso il leader e scontroso nei confronti dei compagni. I bambini con un leader lasseiz-faire ebbero un basso livello di soddisfazione, una scarsa cooperatività, poco senso di iniziativa, oltre a richiedere continuamente l'attenzione del coordinatore.

In ultimo è interessante notare cosa accadde quando il leader usci dall'aula, lasciando quindi soli i bambini. Nei gruppi impostati democraticamente, in assenza del leader, i bambini continuavano a lavorare, come se il leader fosse ancora presente, mentre nei gruppi con un'impostazione autoritaria, l'assenza del leader rallentava o bloccava il procedere dei lavori.

ARTICOLO A CURA DI:





Nessun commento:

Posta un commento